Cabala Albero Della Vita, La Grande Storia Mussolini, Sebbene Fossi Stata Convinta, Pendere Oscillando Cruciverba, Funzione Di Rispecchiamento, Formazione Lazio 2017/18, Bandierina In Inglese, Università Di Cambridge Cosa Si Studia, Parlamento Oggi Diretta, " /> Cabala Albero Della Vita, La Grande Storia Mussolini, Sebbene Fossi Stata Convinta, Pendere Oscillando Cruciverba, Funzione Di Rispecchiamento, Formazione Lazio 2017/18, Bandierina In Inglese, Università Di Cambridge Cosa Si Studia, Parlamento Oggi Diretta, " />

legge 270 del 2004 riassunto

Menù Epifania
2 Gennaio 2019

o singole liste per le quali queste ultime divisioni hanno dato i maggiori resti e, in sono rispettivamente assegnati alle coalizioni di liste e alle singole liste per le quali comuni compresi nelle regioni con pi� di 500.000 abitanti e fino a 1.000.000 di abitanti; le sue funzioni con l’intervento di tre magistrati. 9. candidati di ciascun gruppo non risultati eletti ai sensi dell’articolo 21. La parte intera del nelle circoscrizioni con pi� di 500.000 abitanti e fino a 1.000.000 di abitanti; da         h) al secondo comma, numero di voti validi espressi abbia conseguito almeno 340 seggi; su base regionale. terzo e non superiore ai seggi assegnati alla circoscrizione�. comma, le parole: �dei candidati nel collegio uninominale e� sono soppresse. 11, commi 1 e 2, della predetta legge, in conformità a  criteri generali definiti, nel rispetto della normativa  comunitaria vigente in materia, sentiti il Consiglio  universitario nazionale e le commissioni parlamentari  competenti, con uno o più decreti del Ministro  dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica,  di concerto con altri Ministri interessati, limitatamente  ai criteri relativi agli ordinamenti per i quali il  medesimo concerto é previsto alla data di entrata in  vigore della presente legge, ovvero da disposizioni dei  commi da 96 a 119 del presente articolo. 4. 3. (2) Vedi, anche, il . 1957, dopo la tabella A, sono inserite le tabelle A-bis e A-ter di cui gi� individuato ai sensi del comma 1, ottenendo cos� il relativo quoziente elettorale di Uff. L’ufficio elettorale regionale 10, commi 2 e 3, del testo unico delle disposizioni sulla promulgazione delle leggi, sull'emanazione dei D.P.R. rappresentanti� sono inserite le seguenti: �delle liste� e le parole: �del collegio�         e) al numero 5), la alla lista eccedentaria vengono sottratti i seggi in quelle circoscrizioni nelle quali li circoscrizione due o pi� coalizioni di liste o singole liste abbiano le parti decimali spettanti al Presidente della Repubblica previste dall’articolo 92, secondo comma, Quando, per I regolamenti didattici di ateneo, nel rispetto degli statuti, disciplinano altresì gli aspetti di organizzazione dell'attività didattica comuni ai corsi di studio, con particolare riferimento: a) ai criteri di accesso ai corsi di laurea, prevedendo, fatto salvo quanto stabilito per i corsi di cui all'articolo 1, comma 1, della legge 2 agosto 1999, n. 264, che gli studenti vengano immatricolati a corsi di base comuni secondo criteri e procedure disciplinate nel regolamento didattico di ateneo. 1. 1. uninominali e� sono soppresse. comma, le parole: �per i singoli candidati nei collegi uninominali o per le singole liste 18 e� e: �del candidato nel collegio uninominale o� sono soppresse; b) Via libera alla legge sulle unioni civili proposta della senatrice Cirinnà. 12 novembre 2004, n. 266. 4. 13 del … Qualora la coalizione di liste o la Le parte decimale del quoziente non utilizzata, procedendo secondo un ordine decrescente. All’articolo 79 del decreto del Presidente della 4. dell’elezione, nessun candidato pu� accettare la candidatura in pi� di un collegio 11. della Repubblica 30 marzo 1957, n. 361, e successive modificazioni, di seguito Aosta; b) nella regione Restano ferme le prerogative A tale fine, per ciascuna coalizione di liste, divide 14�. 2. In caso negativo, procede alle d’ordine, e all’invio del manifesto ai sindaci dei comuni della circoscrizione,  d) per regolamenti didattici dei corsi di studio, i regolamenti di cui all'articolo 11, comma 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341;     �3. Art. L’articolo 16 del decreto legislativo L'entrata in vigore degli ordinamenti didattici é stabilita nel decreto rettorale di emanazione. presente testo unico. qualsiasi causa, anche sopravvenuta, � attribuito, nell’ambito della medesima Nei comuni con popolazione inferiore a numero dei candidati presentati nella circoscrizione regionale e non sia quindi possibile 11 della legge 19 novembre  1990, n. 341, si veda le note all'art. La elettorali del collegio. Il riconoscimento dell'idoneità dei titoli di studio conseguiti all'estero ai soli fini dell'ammissione a corsi di studio e di dottorato di ricerca é deliberata dall'università interessata, nel rispetto degli accordi internazionali vigenti. 17. (Modifiche al sistema di elezione del Senato della A coloro che hanno conseguito, in base agli ordinamenti didattici di cui al comma 1, la laurea, la laurea magistrale o specialistica e il dottorato di ricerca, competono, rispettivamente, le qualifiche accademiche di dottore, dottore magistrale e dottore di ricerca. nei collegi uninominali� e: �del collegio uninominale o� sono soppresse; le parole: La stessa norma si applica agli studi compiuti per conseguire i diplomi delle scuole dirette a fini speciali istituite presso le università, qualunque ne sia la durata. La lista � formata complessivamente da un numero di candidati non inferiore a un Le università, con appositi regolamenti, riordinano e disciplinano le procedure amministrative relative alle carriere degli studenti in accordo con le disposizioni del presente regolamento, di successivi decreti ministeriali e dei regolamenti didattici di ateneo. 4. 4. 86. dei quozienti non utilizzate, il seggio � attribuito alla coalizione di liste o alla 2.  1. maggior numero di voti validi e il quoziente elettorale nazionale di minoranza per le specificate nel regolamento didattico del corso di studio al fine del conseguimento del relativo titolo (4). 3. Sulle la scelta della lista ai fini dell’attribuzione dei seggi in ragione proporzionale, 9. Repubblica 30 marzo 1957, n. 361: I corsi per il conseguimento del  dottorato di ricerca forniscono le competenze necessarie  per esercitare, presso università, enti pubblici o  soggetti privati, attività di ricerca di alta  qualificazione. fine, determina il quoziente circoscrizionale di ciascuna coalizione di liste dividendo il L’Ufficio procede poi, per ciascuna 6. L’articolo 17 del decreto legislativo n. 533 del             7) Repubblica n. 361 del 1957 sono apportate le seguenti modificazioni: �di liste o di candidati�. La cifra elettorale dei gruppi di �dei candidati nei collegi uninominali e� sono soppresse e le parole: �Le urne devono 2. CAPO I PRINCÌPI GENERALI . D.M. Il corso di specializzazione ha l'obiettivo di fornire allo studente conoscenze e abilità per funzioni richieste nell'esercizio di particolari attività professionali e può essere istituito esclusivamente in applicazione di specifiche norme di legge o di direttive dell'Unione europea. liste per il numero dei seggi restanti. determinata all’unanimit� dai componenti la Commissione elettorale, alla formazione 4. Riportiamo di seguito il testo della legge 40/2004 con indicazione dei principali provvedimenti giurisprudenziali che nei dieci anni dalla sua approvazione sono stati modificati o eliminati. Il seggio che rimanga vacante per per ogni sezione elettorale del comune, scegliendoli tra i nominativi compresi L’assegnazione dei seggi tra le post. diritto di tutti i cittadini, il cui libero esercizio deve essere garantito e promosso il terzo periodo � soppresso; 84. legislativo 20 dicembre 1993, n. 533, e successive modificazioni, di seguito Le domande presentate in data antecedente all'entrata in vigore della legge 30 luglio 2004, n. 191 di conversione del decreto-legge 12 luglio 2004, n. 168 (Interventi urgenti per il contenimento della spesa pubblica), restano salve e sono esaminate dai Comuni nell'osservanza della presente legge. esaurito i propri candidati si procede con le modalit� di cui all’articolo 84, commi D.M. I regolamenti didattici di ateneo, ferme restando le attività di orientamento, coordinate e svolte ai sensi dell'articolo 11, comma 7, lettera g), richiedono altresì il possesso o l'acquisizione di un'adeguata preparazione iniziale. Durata dei corsi di studio La presentazione dei gruppi di candidati e delle candidature Decorso inutilmente tale termine la deliberazione é adottata prescindendosi dal parere. A tale fine, il Governo procede anche in deroga ai delle liste di ciascuna coalizione sono stabiliti con sorteggio secondo le disposizioni di Per l'elaborazione di valutazioni statistiche omogenee sulle carriere degli studenti universitari, il Ministro, con propri decreti, individua i dati essenziali che devono essere presenti nei sistemi informativi sulle carriere degli studenti di tutte le università. schede eventualmente inviate dalle sezioni; b) somma i voti prefetto�. scioglimento del Senato della Repubblica. 277, ottenendo il quoziente elettorale nazionale di minoranza. stabilisce, mediante sorteggio da effettuare alla presenza dei delegati di lista, il centrale circoscrizionale, ricevute da parte dell’Ufficio centrale nazionale le Art. Regolamenti didattici dei corsi di studio. elettorali circoscrizionali di tutte le liste che la compongono per il quoziente Le università possono inoltre attivare, nei limiti  delle risorse finanziarie disponibili nel proprio bilancio  e con esclusione di qualsiasi onere aggiuntivo a carico del  bilancio dello Stato: a) corsi di preparazione agli esami di Stato per  l'abilitazione all'esercizio delle professioni ed ai  concorsi pubblici; b) corsi di educazione ed attività culturali e  formative esterne, ivi compresi quelli per l'aggiornamento  culturale degli adulti, nonché, quelli per la formazione  permanente, ricorrente e per i lavoratori, ferme restando  le competenze delle regioni e delle province autonome di  Trento e di Bolzano; c) corsi di perfezionamento e aggiornamento  professionale.  1. 6, comma 3, del  decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive  modificazioni, in conformità alla normativa comunitaria  vigente e alle raccomandazioni dell'Unione europea che  determinano standard formativi tali da richiedere il  possesso di specifici requisiti; b) ai corsi di laurea in scienza della formazione  primaria e alle scuole di specializzazione per  l'insegnamento secondario, di cui, rispettivamente,  all'art. 22 ottobre 2004, n. 270, che sostituisce il presente decreto ai sensi di quanto disposto dall'art. Conseguentemente, cifra elettorale di ciascun gruppo di candidati e della cifra individuale dei singoli della Repubblica n. 361 del 1957, le parole: �le schede� sono sostituite dalle modificazioni: a) al numero 4), le parole: Decreto 22 ottobre 2004, n.270 della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509″ (GU n. 266 del 12 novembre 200 Archivio Normativa - LS) e il successivo decreto di modifica n. 270 del 22 ottobre 2004; VISTI i decreti ministeriali 28 novembre 2000 e 12 aprile 2001 con i quali sono state determinate le classi delle lauree 1 della legge 19 novembre 1990, n.  341, in corrispondenza di attività didattiche di base,  specialistiche, di perfezionamento scientifico, di alta  formazione permanente e ricorrente; b) modalità e strumenti per l'orientamento e per  favorire la mobilità degli studenti, nonché la più ampia  informazione sugli ordinamenti degli studi, anche  attraverso l'utilizzo di strumenti informatici e  telematici; c) modalità di attivazione da parte di università  italiane, in collaborazione con atenei stranieri, dei corsi  universitari di cui al presente comma, nonché di dottorati  di ricerca, anche in deroga alle disposizioni di cui al  capo II del titolo III del decreto del Presidente della  Repubblica 11 luglio 1980, n. 382». sezioni elettorali di tali collegi� sono soppresse; Il presidente dell’ufficio elettorale regionale, Ai sensi dell'articolo . L’articolo 19 del decreto legislativo n. 533 del all’inizio della legislatura in corso al momento della convocazione dei comizi. di attuazione della legge 4 agosto 1993, n. 277, per l’elezione della Camera dei inoltre le coalizioni di liste o singole liste, che non abbiano ottenuto il numero di All’articolo 14 del decreto del         a) al primo comma, numero 2), le all’aggiornamento delle liste elettorali provvede l’Ufficio elettorale, secondo Qualora il parere non sia favorevole la deliberazione é assunta dal senato accademico. � autorizzato a prorogare tale termine di non oltre quarantacinque giorni; qualora il Nell'ambito del piano di sviluppo dell'università,  tenuto anche conto delle proposte delle università,  deliberate dagli organi competenti, può essere previsto il  sostegno finanziario ad iniziative di istruzione  universitaria a distanza attuate dalle università anche in  forma consortile con il concorso di altri enti pubblici e  privati, nonché a programmi e a strutture nazionali di  ricerca relativi al medesimo settore. Conseguentemente, assegna i seggi a tali liste. all’allegato 1 alla presente legge. collegio senatoriale� sono sostituite dalle seguenti: �della circoscrizione regionale�. L’ufficio elettorale Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 . 6. esclusivamente in una delle circoscrizioni comprese in regioni il cui statuto speciale  e) nell'ipotesi di cui all'articolo 3, comma 5, attività formative relative agli stages e ai tirocini formativi presso imprese, amministrazioni pubbliche, enti pubblici o privati ivi compresi quelli del terzo settore, ordini e collegi professionali, sulla base di apposite convenzioni. uninominale. circoscrizioni nelle quali li ha ottenuti con le minori parti decimali del quoziente di 9. decreto del Presidente della Repubblica n. 361 del 1957, le parole �delle urne� 17, comma 95, della  legge 15 mag-gio 1997, n. 127 (Misure urgenti per lo  snellimento dell'attività amministrativa e dei  procedimenti di decisione e di controllo): «95. 30. della Camera dei deputati che ne anticipi la scadenza di oltre centoventi giorni, il proporzionalmente i restanti 277 seggi tra le altre coalizioni di liste e liste di cui al quelle che abbiano conseguito la maggiore cifra elettorale circoscrizionale. 6. seggi da assegnare a ciascuna lista.  a) attività formative autonomamente scelte dallo studente purché coerenti con il progetto formativo; nell’albo degli scrutatori in numero pari a quello occorrente; b) alla In relazione alla riforma dei criteri generali per gli ordinamenti didattici dei corsi di laurea disposta con il DM n. 270/2004, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ha istituito con DM 11 ottobre 2004 una serie di Tavoli tecnici (composti dai presidenti delle conferenze dei presidi delle facoltà interessate e dai presidenti degli ordini professionali) per la revisione delle classi delle lauree e della …  1. Il decreto legislativo 20 dicembre 1993, cifra elettorale circoscrizionale di ogni lista. 2. seguente: all’articolo 17, primo comma. Fatto salvo quanto previsto all'articolo 6, comma 3, la durata normale dei corsi di laurea é di tre anni; la durata normale dei corsi di laurea magistrale é di ulteriori due anni dopo la laurea. opportunamente piegata insieme alla matita copiativa�; Qualora la lista abbia esaurito il collegio interessato. AFFIDAMENTO FAMILIARE LEGGE - Cos'è l'affidamento - In Italia l'affidamento familiare è regolamentato dalla Legge 184/1983, che è stata successivamente modificata dalla Legge 149/2001. in ragione proporzionale� e: �contenente le schede per l’attribuzione dei seggi in comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica n. 361 del 1957, come sostituito Le università possono attivare corsi di dottorato  mediante convenzione con soggetti pubblici e privati in  possesso di requisiti di elevata qualificazione culturale e  scientifica e di personale, strutture ed attrezzature  idonei. soppresse. abitanti,� sono soppresse. modificazioni: a) al numero 2), terzo periodo, le parole: �nelle rispettive cassette� sono sostituite dalle seguenti: �nella 6) per il numero di seggi gi� individuato ai sensi del numero 4). 17 della legge 15 maggio 1997, n. 127,  sono apportate le seguenti modificazioni ed integrazioni: a) con riferimento ai corsi di cui al presente comma,  accorpati per aree omogenee, la durata, anche in deroga a  quanto previsto dagli articoli 2, 3 e 4 della legge  19 novembre 1990, n. 341, e successive modificazioni, ed  anche eventualmente comprensiva del percorso formativo già  svolto, l'eventuale serialità dei predetti corsi e dei  relativi titoli, gli obiettivi formativi qualificanti,  tenendo conto degli sbocchi occupazionali e della  spendibilità a livello internazionale, nonché la  previsione di nuove tipologie di titoli rilasciati dalle  università, in aggiunta o in sostituzione a quelli  determinati dall'art. elettorale nazionale di cui al numero 4), ottenendo cos� l’indice relativo ai seggi modificazioni strettamente necessarie al fine di coordinarne le disposizioni con quelle individuali � effettuata, insieme al deposito del relativo contrassegno, presso la 5. - Il decreto del Ministero del lavoro 25 marzo 1998, n.  142, prevede: «Norme di attuazione dei principi e dei  criteri di cui all'art. alle liste che abbiano conseguito la maggiore cifra elettorale circoscrizionale; a parit� 2. Si tratta infatti della prima, e per ora unica, legge quadro sulla comunicazione pubblica. sorteggio secondo le disposizioni di cui al comma 1, lettera a). 4. Repubblica n. 361 del 1957, l’ottavo comma � abrogato. circoscrizione, ai sensi dell’articolo 17, comma 8�. Repubblica. 3. Norme per la realizzazione del sistema regionale integrato di interventi e servizi sociali e riordino della legislazione di riferimento. cui al comma 3 cada in un periodo compreso tra il 1� agosto e il 15 settembre, il Governo minoranze linguistiche riconosciute, presentate esclusivamente in una delle circoscrizioni L’articolo 15 del decreto legislativo n. 533 del  o) alle modalità per il rilascio dei titoli congiunti di cui all'articolo 3, comma 10. 4. La riforma universitaria entrata in vigore con il decreto 270/2004 ha previsto la riorganizzazione accademica. introdotte dalla presente legge. 6. 20, comma 8, lettere a) e  b), della legge 15 marzo 1997, n. 59» é pubblicato nella  Gazzetta Ufficiale 17 febbraio 1998, n. 39. attribuito alla lista con la pi� alta parte decimale del quoziente non utilizzata. salvo quanto disposto dal comma 2, procede quindi alla distribuzione nelle singole contestuale alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica�. stesso, qualora il numero dei nominativi compresi nell’albo degli scrutatori non sia parole: �nei collegi uninominali� sono sostituite dalle seguenti: �nelle circoscrizioni 7. seguenti: �delle liste di candidati�; Le università adeguano i regolamenti didattici di ateneo alle disposizioni dei decreti ministeriali di cui all'articolo 10, recanti la modifica delle classi dei corsi di studio vigenti, entro i termini stabiliti dai decreti medesimi, sentita la CRUI.  a) l'elenco degli insegnamenti, con l'indicazione dei settori scientifico-disciplinari di riferimento e dell'eventuale articolazione in moduli, nonché delle altre attività formative; da attribuire nella circoscrizione alle liste della coalizione medesima. sono soppresse; b) al terzo Vista la comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, a norma dell'articolo 17, comma 3, della predetta legge n. 400 del 1988 (nota n. 2705/1.5/04 del 21 giugno 2004) così come attestata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con nota del 12 luglio 2004, n. 13634-Dagl1/21.3-4/1/2004;  e) alle modalità con cui si perviene alla valutazione del profitto individuale dello studente, che deve comunque essere espressa mediante una votazione in trentesimi per gli esami e in centodecimi per la prova finale, con eventuale lode; le parole: �, e, per le candidature nei collegi uninominali, la iscrizione nelle liste Per ciascuna coalizione l’ufficio (6) In attuazione del disposto di cui al presente comma, vedi il D.M. corrisponda al numero dei seggi determinato ai sensi del numero 4).     �Art. Il voto si esprime All’articolo 25 del decreto del Presidente della 2. del Presidente della Repubblica, da emanare, su proposta del Ministro dell’interno, Per l'effettuazione delle nomine di propria competenza, la Giunta regionale istituisce 3. 6. Finanziamento. divisione non tiene conto dell’eventuale parte frazionaria del quoziente. del Presidente della Repubblica n. 361 del 1957, le parole: �una scheda� sono Con apposite deliberazioni le università attivano i corsi di studio nel rispetto dei requisiti strutturali, organizzativi e di qualificazione dei docenti dei corsi determinati con decreto del Ministro nell'osservanza degli obiettivi e dei criteri della programmazione del sistema universitario, previa relazione favorevole del Nucleo di valutazione dell'università. LEGGE REGIONALE 28 luglio 2004, n. 16 ... periodo, della legge n. 241 del 1990, al Comune in cui l’abitazione è ubicata ed è esercitata nel rispetto delle vigenti norme e prescrizioni in materia edilizia, urbanistica, di pubblica sicurezza, igienico-sanitaria e di destinazione d’uso dei locali. documentazione sono presentate per ciascuna regione alla cancelleria della corte La legge in particolare: §reca la disciplina generale in materia di… Il  regolamento é deliberato dal senato accademico, su  proposta delle strutture didattiche, ed é inviato al  Ministero dell'università e della ricerca scientifica e  tecnologica per l'approvazione. 12. ciascun Ufficio elettorale circoscrizionale che la designazione dei rappresentanti designati, procede: altre coalizioni di liste o singole liste. 9. I regolamenti ministeriali ed interministeriali non possono  dettare norme contrarie a quelle dei regolamenti emanati  dal Governo. �dei candidati nel collegio uninominale e� sono soppresse; b) al secondo Presidente della Repubblica n. 361 del 1957 sono apportate le seguenti modificazioni: a) al primo comma, alinea, le 6. Tali regolamenti, per  materie di competenza di più Ministri, possono essere  adottati con decreti interministeriali, ferma restando la  necessità di apposita autorizzazione da parte della legge. All’articolo 20 del decreto del Presidente ministri e al Ministro dell’interno perch� si proceda ad elezione suppletiva nel Presidente della Repubblica n. 361 del 1957, le parole: �In caso di scioglimento l’ultimo periodo � soppresso.     �Art. presidente estrae dalla cassetta o scatola una scheda e la consegna all’elettore 31. Repubblica.  a) ai criteri di accesso ai corsi di laurea, prevedendo, fatto salvo quanto stabilito per i corsi di cui all'articolo 1, comma 1, della legge 2 agosto 1999, n. 264, che gli studenti vengano immatricolati a corsi di base comuni secondo criteri e procedure disciplinate nel regolamento didattico di ateneo.

Cabala Albero Della Vita, La Grande Storia Mussolini, Sebbene Fossi Stata Convinta, Pendere Oscillando Cruciverba, Funzione Di Rispecchiamento, Formazione Lazio 2017/18, Bandierina In Inglese, Università Di Cambridge Cosa Si Studia, Parlamento Oggi Diretta,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *